Viaggi e Vacanze, porta anche Lui


Viaggi e Vacanze, porta anche Lui

Quando progetti le tue vacanze insieme a “cappellino, pinne, autan, dentifricio, ciabatte ……non ti dimenticare di Lui!!!

abbandono-animali

La campagna contro gli ABBANDONI

Tu di che razza sei? Umana o disumana?”. La domanda, rivolta idealmente all’uomo dal cane in primo piano nell’immagine della campagna, è un interrogativo di coscienza e punta alla responsabilizzazione dei proprietari e, più generalmente, a promuovere un’adozione consapevole degli animali.

“Lasciami da un parente. Lasciami da un amico. Lasciami in una pensione. Lasciami in un canile. Ma non lasciarmi per strada. Pensaci. Abbandonare un animale è un reato penale”

abbandono animali

L’interrogativo rovescia provocatoriamente il quesito che di solito l’essere umano si pone davanti ad un cane ed utilizza un tono diretto, un linguaggio semplice, un messaggio chiaro e facilmente comprensibile. Nel messaggio è, inoltre, presente il richiamo al fatto che l’abbandono di un animale costituisce un reato penalmente perseguito.

La campagna è stata ideata dal maestro della fotografia Oliviero Toscani celebre per le sue elaborazioni artistiche dirette e molte volte anche provocatorie. E’ lo stesso Oliviero Toscani che durante conferenza stampa ha voluto precisare “un paese si giudica anche dal modo in cui tratta i suoi animali”.

Il randagismo è un fenomeno che implica una serie di conseguenze che riguardano aspetti igienici, sanitari e sociali. Basti pensare, al riguardo, ai numerosi incidenti stradali causati da animali, abbandonati o randagi e alle patologie che possono essere diffuse anche al bestiame dagli animali randagi.

In Italia, risultano censiti circa 600 mila cani randagi e la causa primaria del randagismo è costituita dall’abbandono dei cani da parte dei proprietari.

abbandono animali estate

Chiacchiere simili