Van Gogh, continuano le indagini sul furto


i papaveri van

Van Gogh, continuano le indagini sul furto Le indagini continuano ma il prezioso quadro di Vincent Van Gogh “I Papaveri” del valore di circa 50 milioni di euro rubato nella mattinata di sabato dal museo Mohamed Mahmud Khalil del Cairo, non e’ stato ancora ritrovato.

Poche ore dopo il furto circolava la notizia del ritrovamento della tela, un giallo che coinvolgeva due giovani turisti italiani, che nel frattempo si erano diretti in aeroporto con il dipinto e tentavano di lasciare il Paese. Ma nella serata di sabato e’ arrivata subito la smentita da parte del ministro della cultura egiziano Farouk Hosni su quanto era stato dichiarato, non c’√® stato nessun arresto e nessun italiano coinvolto e le ricerche del quadro sarebbero continuate.

Sempre da fonti interne si apprende che le telecamere e il sistema d’allarme del museo Khalil del Cairo non erano in funzione da molto tempo per un guasto.

Secondo furto per quest’opera d’arte di Vincent Van Gogh, nel 1978 venne rubato dal museo Khalil e ritrovato¬† dopo diversi anni.

Chiacchiere simili

  • Nessuna chiacchiera correlata
  • Antonio De Robertis

    Gli organi di stampa italiani sono troppo approssimativi.Così può succedere che le agenzie divulgano il furto di un quadro di papaveri di Van Gogh da un museo del Cairo,corredando la notizia con la foto di un altro quadro,che si trova in un museo del Connecticut.Facendo oltretutto un doppio danno,perché il quadro riprodotto non è di Van Gogh,ma una errata o falsa attribuzione.Se le notizie devono essere date,che lo siano in modo esatto,altrimenti è sbagliato inondare il mondo dell’informazione di cose che confondono le idee alla gente.

  • Antonio De Robertis

    Altre notizie sul sito in allestimento http://www.vangoghiamo.altervista.org, su vangauguin e su Geometrie fluide.