Salone di Ginevra 2010, il salone dell’auto


SALONE DI GINEVRA 2010, il Salone dell’auto, l’80mo, di Ginevra, il piu’ importante a livello europeo e l’unico del vecchio continente ad aver mantenuto la cadenza annuale e che riveste importanza come punto di riferimento europeo del settore.

L’industria dell’auto, decisamente quella che ha registrato forse piu’ di tutte la crisi finanziaria e globale che sta attraversando l’Europa e non solo quella ora cerca il suo rilancio.

Fino al 14 marzo nei suoi sette padiglioni sono presenti i maggiori costruttori provenienti da tutti i continenti. L’Italia fa la sua bella figura con presenze di rilievo e sotto i riflettori: l’Alfa Romeo con la sua Giulietta, la Fiat con un nuovo bicilindrico ‘twin air’ da 85 cv per ora montato solo su una 500, ma che dovrebbe essere il primo di una serie di propulsori ecologici ad elevate prestazioni sui quali la casa torinese pone molte speranze.

Poi una parte importante della vetrina ginevrina spetta alla Porsche che presenta la sua 918 Spyder Concept una vettura ibrida che si aggiunge a modelli come il Cayenne S Hybrid e la GT3 Hybrid a riprova dello sforzo della casa tedesca per dare il suo contributo al contenimento delle emissioni dannose.

Una parola in piu’ e’ d’obbligo per questa 918, un bolide da 320 kmh a 2 posti secchi, un motore a 8 cilindri da 500 cv, le cui batterie sono ricaricabili anche nel box ad una normale presa di corrente e per il quale viene dichiarato un consumo di 3 litri per 100 km.

Oltre a indubbie doti tecniche la Porsche 918 sfoggia anche una linea decisamente accattivante ed ha quindi tutte le carte in regola per ottenere un grande successo.

Quindi un giudizio sin qui positivo su un salone che ha il compito di far riconquistare un briciolo di speranza a questo settore che e’ destinato ad essere ripensato sin dalle sue basi se vuole evitare che soccomba schiacciato da una parte dalla crisi mondiale e dall’altra dalla crescente sensibilita’ nei confronti dell’ambiente che ormai rende improcrastinabile una svolta epocale.

Staremo a vedere se alle parole seguiranno i fatti e se i vari Marchionne e Co. riusciranno a pensare anche al pianeta oltre che al portafoglio!

salone auto ginevra

Chiacchiere simili