Pomeriggio Cinque: con Barbara D’Urso


pomeriggio cinque barbara d'urso

Pomeriggio Cinque: con Barbara D’Urso Pomeriggio cinque condotto da Barbara D’Urso torna oggi lunedi’ 6 settembre su canale 5 alle ore 16.30. Ogni giorno più di due ore di diretta pomeridiana dense di news, approfondimenti e argomenti di attualità, collegamenti in diretta, servizi, ospiti in studio e testimonianze esclusive per il programma targato Videonews. Il cuore di “Pomeriggio cinque” resterà “Il caso”, che affronterà gli avvenimenti della cronaca, costume, spettacolo e gossip.

Nella nuova stagione “Pomeriggio cinque” accenderà ancora di più i riflettori sulle donne, sui loro problemi e sulle loro testimonianze, anche con l’appuntamento “Donne nel mirino”, per cercare di dare anche un aiuto alle protagoniste delle storie “più difficili”.

Sulla scia delle scorse edizioni e dopo il successo del suo show estivo, Barbara d’Urso continuerà con “Cara Barbara…” il rapporto diretto con il pubblico: fatto di lettere ed e-mail, spesso spunto dei temi di cronaca affrontati all’interno del programma.

Per la cronaca si partirà con il caso dell’estate “morire di parto” con le testimonianze e le polemiche dei fatti inquietanti di Roma e Messina.

Per il gossip, “Pomeriggio cinque” mostrerà il video esclusivo sulla coppia del momento, Facchinetti-Marcuzzi.

Pomeriggio cinque” è un programma della testata Videonews, diretta da Claudio Brachino, curato da Enrico Parodi e Rosanna Ragusa. Produttore esecutivo è Patrizia Ambrosi, la regia è a cura di Paolo Riccadonna. Da quest’anno Gianni Tramontano, si aggiunge alla squadra degli autori.

Via: Comunicato Stampa Mediaset

Chiacchiere simili

  • http://facebook flora turiello

    buongiorno mi fa piacere che lo condurra per la 3 stagione il programma barbara d’urso e parlerà di tutti i problemi e le storie di noi donne.Io sono una di queste donne mi chiamo flora turiello ho 42 anni sono di napoli centro ma residente a pozzuoli.cara barbara io nella mia vita ho fatto tanti lavori da banconista in fabbriche di scarpe e borsa a finire titolare di negozio di vicinato per la vendita al dettaglio di frutta e verdura.la vita con me non e stata facile quando avevo quindici anni ho perso una sorella di 24 anni sposata con una figlia di 16 mesi che io e mia mamma abbiamo dovuto tirare su in mezzo a tante difficolta,oggi che mi ritrovo all’eta di 42 annisposata mamma di due bambine minori operata 10 mesi fa per problemi di salute dal professore luigi angrisani ho avuto la sleem la riduzione allo stomaco ho perso 40 hg in più la ricostruzione dell’ernia iatale.Sono disperata iinon riesco a trovare lavoro vado a fare colloqui e mi dicono 42 anni sono anziana mi piacerebbe lavorare nei supermercati con qualsiasi mansione purtroppo se non conosci persone influenti non entri a lavore,sto male sto ufficialmente esaurita a causa del lavoro mi sento inutile alle volte penso di farla finita ho un sacco ddi problemi economici non so dove sbattere la testa.Prima dicevano perche ero grassa non ti davano lavoro adesso sono una 42 di taglia lo stesso non mi assumamono perche troppo anziana secondo te che devo fare adesso io ?Spero che mi risponderai presto non fai come il nostro presidente giorgio napolitano e il premier silvio berluscni ho scritto pure a loro senza avere risposta.ti prego aiutami non sto cercando aiuto economico ma solamente un lavoro ma e possibile per napoli e provincia non ci sia un supermercato disposta ad assumermi? Nell’attesa di un cortese riscontro si ringrazia dell’attenzione e si porgono i più distinti saluti ,

  • http://kometal.it andonov

    vai a fartelo mettere in culo

  • http://http123456 bruno

    piperis bruno nato il 24 3 62 vivo a porto ferraio . scusami barbara a non so scrivere ……a 16 anni mi anno investito sonno statto in coma per 73 giorni vivo da solo nella solitudine in una casa del comune pago al mese 200 euro. vivo con una pensione di 700 euro e non posso andare avanti per arivare alla fine del mese mi chiedi perche ….perche il mio ape cross piaggio non funziona quasi piu… lente us l non a intenzione di comprarne un altro e non so come fare vivo su una sedia a rottele ora di anni ne sono passati ne o 48 ….. a mia madre non interesa di me non viene da quanto avevo 25 anni non so piu come e fatta vado alla chiesa tutte le matine non so piu cosa devo fare …..ho chiesto un prestito alla banca ma non me lo danno perche dicono che la mia pensione e tropo basa e non posso comprarmi un altro ape cross 50 e lunico mezzo che posso muovermi un anno fa sono andato alla banca in centro mi sono fato dare una mano da una persona o parlato con il diretore alla fine o chiesto al diretore se mi dava una mano per via dello scalino e questo mi a messo le ruote della sedia a rottele sulla strada e quelle picole erano sulo scalino mi a fatto cascare e mi a spaccato la testa…..barbara ti seguo molto in tivu …..grazie spero tu mi puoi aiutare ……il mio telef 0565930826 cel 3278330411 ciao

  • Simona

    Carissima Barbara ti ho sempre consierato una donna perfetta ,sei intelligentissima, colta , bellissima , insomma non ti manca nulla. Ho trasmesso questo mio pensiero anche hai miei due bambini che ti adorano e quando ti vedono in tv ti seguono con molta attenzione. Il più piccolo dei due, Lorenzo di 5 anni, un pomeriggio vedentoti sorridente mi ha detto : – mammina mi piacerebbe vederti sorridere come fa BABY ( così ti chiama lui), in quel momento ho capito ciò che stavo trasmettendo ai miei figli da un pò di tempo a questa parte, ed è per questo che ho deciso di scriverti e di chiederti aiuto all’ insaputa dei piccoli. Sono sola e con tante difficoltà porto avanti la mia famiglia composta da me e dai due cuccioli. Per fortuna ho mia mamma che fino a due mesi fa mi aiutava economicamente, ho un lavoro che mi permette di far mangiare i miei figli e di pagare un affitto , ma in questo momento mi trovo in grosse difficoltà economiche e non ho potuto nemmeno comprare l’ occorrente per la scuola dei bambini, loro capiscono che è un momento difficile e non chiedono più di tanto ma io lo vedo che stanno soffrendo insieme a me. Mia madre da due mesi non mi può più aiutare perchè soffrè di una malattia chiamata “sindrome di meniere ” che molto spesso non gli permette più di lavorare,e mentre prima era lei che mi aiutava anche con i bambini ora sono io che spesso perdo gionate di lavoro per accudire lei. Mamma ha un mutuo e percepisce solo la pensione di reversibilità di papà che è morto due anni fà dopo una lunga sofferenza e ha lasciato un vuoto incolmabile che è ancora più sentito nei momenti di difficoltà.
    da un pò di tempo a questa parte la banca mi chiama tutti giorni per chiedermi di sanare la situazione ma non riesco ad avere altri prestiti perchè ne ho già due.
    Lorenzo ieri e tornato dalla scuola piangendo perchè un suo amichetto gli a detto che si sarebbre iscritto a calcio e lui già sapeva che per lui non ci sarebbe mai stata questa possibilità perchè sua mamma non ha i soldi.
    Ti prego barbara AIUTAMI a far giocare mio figlio a calcio, almeno per due pomeriggi a settimana vedrò mio figlio gioioso e sereno.
    So che è una richiesta sciocca ma faresti felice Lorenzo

  • Maxell

    Mi sa che tutti questi “poveracci” hanno scambiato la D’ Urso per una specie di santa o di babbo natale!!! Non parliamo di un ufficio di collocamento!! Non parliamo di una persona che esaudisce ogni vostro stupido capriccio o problema. Il vostro non è un problema, è più una forma di pietà verso chi sta peggio di voi!! E comunque state chiedendo “miracoli” alle persone sbagliate. Rivolgetevi a persone che trattano veramente le vostre esigenze. Andate in enti, rivolgetevi al comune della vostra zona, alle associazioni no-profit, ecc. Ma non rivolgetevi nè alla D’Urso, nè a Berlusconi!! Pensate possa fregargli qualcosa di voi??? In televisione fanno la parte di chi si intenerisce davanti alle problematiche ma in realtà poi si fanno i cazzi loro!!! Tra feste mondane, barche costose, ville lussuose, donne, soldi, fama….cosa volete? Che pensano se gli italiani hanno una perdita nelle tubature oppure i pantaloni bucati?? Tutte puttanate!!!!!!!!!!! Cercate di risolvervi i problemi da soli!!!Nessuno fa niente per niente! Soprattutto in Italia, qui siamo diventati i “cretini” del mondo. Sopportiamo tutto,subiamo tutto, specialmente dai politici che tra le altre cose siamo noi lavoratori a mantenere questi balordi parassiti! Per non parlare della legge sull’incolumità politica, un altro modo per dire: Se noi politici la mettiamo in culo agli italiani nessuno può dirci nulla! Per la serie, è bello fare il frocio con il culo degli altri!!! Poi siamo diventati ospitali con tutti questi extra-comunitari, che prima ti ringraziano per averli accolti in Italia e poi ti accoltellano alle spalle ti uccidono sotto una macchina percheè alcolizzati o drogati, ti fanno una rapina a domicilio e ti ammazzano!! Si sbronzano e poi ti pisciano per strada, quando l’Italia una volta era una nazione veramente amata e pulita. Dov’è finito tutto questo??? Dov’è finito l’amore ed il rispetto per la nostra terra?? Voi che scrivete alla D’Urso!! Dico a voi!! Non sono questi i veri problemi ??? Svegliatevi coglioni!!!

  • vittoria

    cara Barbara, ti sto seguendo in questo momento la diretta del 07/10/2010, dove l’alrgomento del giorno purtroppo è la morte di sara.

    in tutte le vostre dichiarazioni fatte mi trovo molto in disaccordo con lo psicologo, che forse prima di studiare dentro alle teste delle persone forse devono studiare prima la loro, ovviamente intendo come persone questi MOSTRI !!!!!!! perchè non c’e’ nessun tipo di spiegazione del loro comportamento sopratutto perche’ secondo me l’aveva gia’ organizzato. Ma poi che tipo di recupero secondo te Barbara ci puo’ essere in queste persone????? se non stare a vita dentro in cella.( come ha detto la grande MUSSOLINI, che pero’ questo in Italia non accade mai per tanti motivi vuoi buona condotta uccidi poi esci, per stupro, stai dentro poi esci ecc.ecc. ) MENTRE chi ha subito la Beffa come si suol dire è fortunato se è ancora vivo (ma come vive???) poniamoci tante domande, prima di dire a priori tante c……e , perchè è vero che come tutte le cose solo se le vivi di persona sai cosa vuol dire nel bene e nel male.
    Purtroppo in ITALIA non c’e’ prevenzione ovvero anche se tu denunci il fatto prima che sia troppo tardi non hai poi nessuno che ti tutela e questo lo abbiamo visto purtroppo in diverse situazioni che poi si sono aggravate con delle fini terribili. Sono anch’io una mamma di due figli ed è mio compito tutelarli fino alla mia morte e quindi sono per una pena molto dura sopratutto se mi viene a mancare la persona che io stessa ho procreato. Si in questo caso per la pena di morte o tortura, appoggio la Sig.ra Mussolini.

    ciao Vittoria.

  • tiziana

    Ciao Barbara mi chia Tiziana ho 45 anni sono sposata e ho 2 figli . Ti scrivo perchè sono una tua fans da sempre ti ritengo una persona intelligente , ho seguito dall’inizio la vicenda di Sarah Scazzi è ti posso garantire che non mi ha mai convito la versione sia del padre che della figlia Sabrina e ti spiego anche il perchè. Quando una figlia viene abusata da suo padre tende sempre a difenderlo perchè si pensa di essere la figlia prediletta e divena molto gelosa nel riguardi di suo padre anche se capisci che quello che ti sta facendo e una cosa brutta ( ti dico questo per esperienza e accaduto un caso nella mia famiglia). Ieri stavo guardando la trasmissione 4 grado e i mie dubbi ora sono certezze Sabrina ha ucciso insieme a suo padre Sarah perchè era diventata una rivale visto che il MOSTRO gli aveva dato troppe attenzioni.Barbara non farti ingannare e vero quando tu dici che lei e una vittima ma fino a un certo punto poi diventa complice perchè quando tu usi il mezzo televisivo per prendere in giro tutto e tutti piangere e soprattutto per difendere il MOSTO tu meriti la stessa pena.Barbara riguardati tutte le interviste che Sabrina Valentina e infine Ccosima e capirai che tutti sapevano credimi di dico questo per esperienza .TI VOGLIO BENE BARBARA CIAO TIZIANA

  • Maxell

    Ma anziché parlare della povera Sarah assassinata e stuprata dallo zio o da chiunque altro sia stato, non avete altri cazzi per la testa a cui pensare ??? Volete lasciarla in pace o volete ucciderla una seconda volta ??? Non si può stare tranquilli neanche da morto ??? Il fatto è uno solo, quella poveretta è morta e tutti i suoi sogni sono andati a farsi fottere dentro il pozzo in cui è stata buttata così come si butta una busta di spazzatura……! Cercate almeno voi, lettori e giornalisti di non romperle più i coglioni. Grazie

  • domenica

    barbara con califano ti sei giocata tutta la simpatia di noi poveri italiani

  • Rossella

    Cara Barbara, appena posso seguo la tua trasmissione.Ultimamente , trovo parecchio esagerato che ogni pomeriggio parliate di Sarah Scazzi, non potete tutti i pomeriggi trattare lo stesso argomento.Non se ne puo’ piu’!!!!!!!!!!!

  • ILARIA

    per sara scazzi

    Ciao Sarah

    Il vento continua a soffiare
    sibilii, suoni e fruscii,
    per quell’anima sospesa, aggrappata,
    che non trova pace.
    Per due occhi profondi,
    come stelle brillanti,
    persi nel sogno,
    nell’innocenza dei tuoi quindici anni.
    Due rose racchiudono una fugace esistenza,
    sorrisi profondi,
    strappati dalla violenza.
    La cieca follia di una mano
    che tingendosi d’ombra,
    ora soffoca la luce
    come una fiamma in fumo.
    Sembra impossibile,
    ingiusto ed assurdo,
    sembra che un senso non si debba trovare,
    sembra un destino senza via d’uscita
    perchè di un fiore
    ora segna la fine.
    Di quei sorrisi da implume sognatrice,
    a noi ora rimane
    la sua voglia di splendere al sole,
    il desiderio di esser leggera ed amata
    come farfalla che in un gesto
    d’innocenza sorvola la realtà.
    Non riesco ad immaginare,
    non riesco a sopportare,
    ogni volta che il mio sguardo
    incontra sui giornali il suo bagliore.
    Luce vera, luce pura,
    un fiume in piena
    ed in fondo ai suoi occhi la paura,
    la voglia di vita, di libertà,
    di esser più forte della verità.
    Di quei sorrisi solo rabbia rimane,
    del suo passato,
    solo la fine,
    il rimpianto di chi l’ha conosciuta,
    di chi non vedrà il suo futuro,
    e l’oscuro arrivismo di chi
    racchiude tutto in notizia.
    Di tanta dolcezza la bestia umana racconta,
    cieca violenza, l’abuso e la forza,
    il gesto di chi calpestando una vita,
    ha perso il cuore rubando l’intimità.
    Perdona la mia riflessione notturna,
    perdona chi ha voltato lo sguardo,
    perdona quest’ignobile società
    cieca in passato ed attenta in ritardo,
    quando a te, ora, non serve più.
    Perdona le lacrime
    che mi scendono ora
    nate dalla vergogna di essere uomo.
    Perdona la rabbia di chi t’incontrava
    e dall’assenza, trova solo vendetta.
    Io credo non vi sia soluzione
    per far fiorire di nuovo il tuo cuore,
    io guardo in foto i tuoi occhi sinceri
    e son certo che la tua luce domani mi scalderà.
    Spero che il tuo inconscio sacrificio
    faccia pensare un poco la gente,
    faccia rinascere in tutti la voglia di società,
    che non si alimenti del dolore degli altri,
    ma stringendosi insieme
    preservi ogni fragilità.
    In questa notte il mio saluto va a te
    anima pura strappata dal male,
    capace di commuovere con un tuo sorriso
    coraggiosa nel difendere il tuo cammino.
    Io regalo a te il mio pensiero,
    che tu possa tornare,
    come la brezza,
    fra gli alberi a fischiare.

    Ciao Sarah
    ti vogliamo bene ciao piccolo angioletto

  • ILARIA

    ora il cielo ha un angelo in piu ti vogliamo bene sara ciao piccolo angioletto rimarrai sempre con noi

  • ILARIA

    sara scazzi povero piccolo angelo …le tue ali sono state spezzate appena incominciavi a volare…riposa in pace Sarah