Israele: forti timori per centrale nucleare iraniana


iran centrale nucleare

Israele: forti timori per centrale atomica iraniana Il Ministro degli Esteri israeliano ha espresso il vivo disappunto del suo Governo per l’avvio della centrale atomica di Bushehr in Iran, Paese che non rispetta i trattati internazionali e al quale ora viene consentito di trattare materiali nucleari. Israele chiede un inasprimento della pressione della comunita’ internazionale nei confronti dell’Iran affinche’ si adegui alle direttive dell’Onu.

A nulla e’ valsa, anzi ha aumentato le ansie, la dichiarazione Usa in cui viene affermato di non preoccuparsi visto che per almeno un anno l’Iran non dovrebbe essere in grado di produrre un ordigno nucleare. Bella consolazione!

Gary Samore, consigliere militare del Presidente Usa Barack Obama, ha infatti dichiarato che tale e’ il tempo necessario per poter convertire il materiale radioattivo a basso arricchimento in uranio arricchito per eventuali usi bellici. Inoltre gli ispettori internazionali dovrebbero essere in grado di disporre di informazioni piu’ approfondite anche al fine di esplorare possibili (e speriamo remote) possibilita’ di azioni militari.

Chiacchiere simili