Fiat: operai reintegrati a Melfi stiano a casa


fiat marchionne elkann

Fiat: operai reintegrati a Melfi stiano a casa La Fiom ha giudicato come comportamento antisindacale la comunicazione della direzione della casa automobilistica ai tre operai reintegrati dal Giudice dopo il licenziamento dallo stabilimento di Melfi e si riserva una eventuale azione legale.

La Fiat infatti aveva fatto sapere ai tre operai che non intenderebbe avvalersi della loro prestazione lavorativa, pur continuando a rispettare gli obblighi contrattuali ed a retribuirli. In sostanza come dire, ‘vi paghiamo lo stesso ma state a casa’.

La Fiat ha presentato ricorso contro la decisione di reintegro del Giudice del lavoro e la richiesta verra’ discussa il 6 ottobre prossimo.

Chiacchiere simili