Daniele Luttazzi, copiare non e’ peccato negarlo si


DANIELE LUTTAZZI, COPIARE NON E’ PECCATO NEGARLO SI Imperversa sul web la polemica contro Daniele Luttazzi anzi a dire il vero si tratta di una diatriba tra detrattori e sostenitori del comico che, a dispetto del fatto che ormai sia appurato che buona parte dei ‘suoi’ geniali monologhi sono stati copiati di sana pianta, argomentano in modo diverso le proprie ragioni.

Quello che sembra aver riacceso gli animi pare sia stato il tenore dell’autodifesa del comico che pur ammettendo di aver attinto da idee e rappresentazioni altrui, ha precisato di averlo fatto intenzionalmente per dare il via ad una sorta di caccia alla copia. Mah!?!

Innegabilmente Daniele Luttazzi ha una notevole abilita’ dialettica ed e’ in grado di tenere lo spettatore incollato al video e intrattenere con maestria la platea. Quello che lascia comunque perplessi e’ che lo faccia con argomenti e discorsi non suoi. Di per se’ la cosa non e’ grave in quanto riportare cose, opere, disegni etc. non e’ peccato. Sicuramente pero’ la genialita’ sta nel creare e ideare gli spunti.

luttazzi

Infine se si guardano i vari video di Youtube quello che lascia sconcertati e’ l’atteggiamento disgustato e falsamente moralista che Luttazzi ha come reazione ad una frase di Bonolis che molto correttamente ammetteva di aver usato in una trasmissione uno sketch preso a prestito dal comico dicendo ‘che male c’e’ a riportare qualcosa da altri?’.

Volendola dire tutta, un altro video dimostra anche che quel monologo anche Luttazzi l’aveva copiato!!!!

Luttazzi e’ un comico, ma se solo volesse, le carte in regola per darsi alla politica le ha! …e va bene indifferentemente sia per la destra che per la sinistra!!!

Chiacchiere simili