Bossi: ancora contro governi tecnici


bossi renzo lega nord

Bossi: ancora contro governi tecnici Bossi, i governi tecnici sono come l’anguria, verde fuori e rossa dentro. La metafora del Senatur durante il tradizionale comizio di ferragosto a Ponte di Legno, con Calderoli, raccoglie i consensi della piazza e mette il dito ancora una volta sul nodo dolente, la paura che venga cambiata la legge elettorale. D’altra parte nel corso della serata aveva gia’ definito la legge elettorale come ‘perfetta’ anzi ‘ottima’ e questo la dice lunga! Il timore e’ che con la scusa del governo tecnico, si dia potere alla sinistra consentendole di modificare i provvedimenti gia’ presi. In realta’ un governo tecnico o politico, secondo la definizione del Presidente della Repubblica, dovrebbe comunque tenere conto del fatto che possono essere chiamati a comporlo coloro che hanno avuto la preferenza dagli elettori. Altrimenti si andrebbe contro il volere del popolo.

Ma l’aria che si respira a Ponte di Legno e’ quella che potrebbe precedere un movimento di protesta: la gente della Lega e’ gente semplice e che vuole cose semplici, purtroppo a volte vengono inseriti discorsi di secessione, atteggiamenti xenofobi che non sono propri del sentimento popolare.

Chiacchiere simili